Come far emergere gli addominali, i muscoli più desiderati da uomini e donne

Category: Attività Fisica 96 0

Lavorare questo tipo di muscoli ed eliminare il grasso addominale non è semplice, ma con la giusta dieta e gli esercizi adeguati il risultato “corpo perfetto” è raggiungibile

Non c’è una parte del corpo più difficile da allenare e che più simboleggia la perfetta forma fisica che la pancia. Un bell’addome piatto e tonico con gli addominali in evidenza è uno degli attributi fisici più invidiati e più desiderati da uomini e donne.

Di certo la tartaruga non spunta per miracolo, e c’è bisogno di seguire una dieta adeguata e fare molto esercizio fisico per ottenerla, ma non è neanche la missione impossibile che tutti credono; di seguito elencheremo alimenti ed esercizi specifici per diminuire il grasso sulla pancia e aumentare la massa muscolare dell’addome.

DIRE ADDIO AL GRASSO ADDOMINALE

Come far emergere gli addominaliOgni persona tende ad accumulare grasso in zone del corpo diverse, perché il meccanismo di accumulo di grassi e liquidi è governato dalla genetica e dagli ormoni, per questo gli uomini tendono ad accumulare grasso nella zona superiore dell’addome mentre le donne in genere tendono ad accumularlo nella parte bassa.

Il primo modo per eliminare il grasso, e quindi far uscire gli addominali, è seguire una dieta equilibrata e ipocalorica.

In una perfetta dieta anti-pancetta ci sono alimenti che non possono mai mancare come la frutta e la verdura di stagione, i cereali integrali, le fibre infatti aiutano a sentirsi sazi e depurano l’intestino facendo diminuire il gonfiore intestinale, l’albume delle uova, non il tuorlo perché contiene alti livelli di colesterolo, e la carne bianca, come pollo e tacchino, da preferire alla carne rossa.

Ovviamente in una dieta equilibrata ci deve essere una parte di grassi, indispensabili al buon funzionamento dell’organismo, ma bisogna preferire i grassi buoni come quelli provenienti da noci, mandorle, avocado e salmone; questo tipo di grassi infatti aiuta l’organismo ad eliminare i grassi “cattivi”, quelli che intasano i vasi sanguigni.

Per quanto siano utili alla salute anche di questi alimenti non si deve abusare perché sono comunque grassi.

Indispensabile per mantenere una buona salute e per depurare l’intestino, diminuendo così il gonfiore, è l’acqua, di cui devono essere assunti almeno due litri al giorno.

Questi alimenti devono essere introdotti nel corpo attraverso tre pasti principali e due spuntini, per evitare di accumulare la fame. Gli spuntini devono essere quanto mai ipocalorici, per questo bisogna stare assolutamente lontani da snack, merendine e prodotti da forno, i migliori amici della pancetta.

Se oltre ad una equilibrata dieta ipocalorica volete dare una scossa ulteriore al vostro metabolismo ci sono diversi alimenti che potete provare.

Tra quelli più efficaci troviamo: la cannella, che anche in piccole quantità accelera il metabolismo degli zuccheri di ben venti volte; il peperoncino e il pepe di cayenna che accelerano il metabolismo e aiutano a bruciare i grassi; questi alimenti inoltre, contenendo capsaicina (la molecola che gli conferisce  il classico gusto piccante), stimolano la morte delle cellule che immagazzinano il grasso, i lipidi.

Tutto questo però potrebbe non risultare sufficiente se non si riducono i livelli di stress; infatti quando il corpo si trova in uno stato di alterazione dovuto allo stress produce un ormone, il cortisolo, che fa immagazzinare più grasso nell’addome.

Per diminuire i livelli di cortisolo un ottima sostanza è la vitamina C, che ne contrasta i picchi.

ESERCIZI PER FAR COMPARIRE GLI ADDOMINALI

addominali scolpitiSicuramente stiamo parlando di addominali, ma fare 1000 crunch al giorno non farà di certo in modo che la tartaruga esca più velocemente, infatti, anche se con gli esercizi mirati gli addominali vengono rinforzati e tonificati, finché non si scioglie tutto lo strato di grasso che li ricopre non si vedrà mai la tanto desiderata tartaruga.

Per eliminare il grasso gli esercizi migliori sono quelli che fanno parte di un allenamento cardiovascolare.

Ci sono in questo ambito diverse attività che si possono scegliere, si ci può affidare ad un personal trainer e farsi consigliare un circuito di esercizi in palestra, o si possono scegliere metodi più casalinghi come il salto della corda o l’hoola hop, tornato di gran moda negli ultimi anni, che permette anche di ridurre il punto vita.

Uno dei migliori esercizi nel panorama del cardio rimane però la danza, scegliere discipline divertenti e adrenaliniche, come la salsa o la zumba, aiuta a bruciare i grassi velocemente.

Gli addominali però non si allenano soltanto durante le sedute di esercizi, infatti  anche nella vita di tutti i giorni o quando non si ha tempo per allenarsi si possono rinforzare gli addominali semplicemente imparando a respirare nel modo giusto, contraendo leggermente gli addominali durante l’espirazione, e tenendo una postura del corpo corretta.

OTTENERE ADDOMINALI SCOLPITI

Una volta ridotto il grasso il più possibile si deve passare a tonificare e incrementare (per chi lo desiderasse) la massa muscolare degli addominali.

Per fare questo esistono diversi tipi di esercizi, alcuni interessano tutte e tre le fasce degli addominali, alti, bassi e obliqui, alcuni invece sono specifici per una zona in particolare.

Partiamo dagli addominali alti, i migliori esercizi per tonificare e rinforzare questa fascia muscolare sono i classi crunch completi che tutti abbiamo fatto almeno una volta durante l’ora di educazione fisica: ci si sdraia supini a terra, si portano le braccia piegate sotto la nuca e le gambe flesse, con i piedi in asse con ginocchia e anche, e si alzano la testa, arrivando fino alle clavicole, e le ginocchia portandole verso l’addome, tutto questo contraendo i muscoli addominali per proteggere la schiena e il collo.

addome scolpitoPer gli addominali bassi invece sono ottimi i crunch inversi; ci si stende sempre supini, braccia lungo il corpo con i palmi rivolti verso l’alto, per aprire il petto ed evitare l’accumulo di tensioni, e le gambe stese.

Sempre contraendo gli addominali si alzano da terra entrambe le gambe fino a portarle a 90 gradi con il corpo e si controlla il ritorno.

Per gli addominali obliqui invece l’esercizio migliore sono i plank laterali. Questi sono esercizi che fanno parte delle categoria “balance”, molto usati anche nel pilates.

Per eseguire un plank laterale bisogna sdraiarsi su un fianco e appoggiare il gomito piegato a terra con la mano ben aperta e poi si ci alza poggiando solo su gomito, mano e piede del lato interessato. Questo tipo di esercizi è avanzato rispetto ai due precedenti ma i benefici sono assicurati.

Sembra chiaro da ciò che è stato appena detto che un addome tonico e scolpito non viene fuori da nulla, bisogna essere disposti a fare dei sacrifici, e così focalizzati sull’obiettivo da non saltare nemmeno un giorno di allenamento, ma i risultati non tarderanno a venire e a darvi soddisfazioni.

 

Related Articles

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi