Cosa evitare per rimanere in forma

Category: Alimentazione Sana 20 0

L’estate si sa, è tempo di vacanze, di ferie, di mare e di divertimento. Ma estate significa anche caldo rovente, sole a picco e grande dispendio di energie.

Perché sì, anche in vacanza ci stanchiamo e andiamo in deficit. Senza contare poi quelle persone che anche in pieno agosto devono lavorare sotto il solo cocente o dentro uffici angusti. Il nostro organismo ne risente tantissimo e fatichiamo a reintegrare tutte le sostanze nutrite che perdiamo con la sudorazione.

Come restare allora in forma quando il caldo si fa insopportabile? Come per ogni altra cosa relativa alla salute del nostro organismo, il punto di partenza fondamentale è l’alimentazione.

cosa evitare per rimanere in formaÈ proprio a tavola che abbiamo la possibilità di assumere quello che ci serve, ma anche di eliminare alimenti che possono peggiorare la situazione, gonfiandoci lo stomaco e riempendoci di elementi superflui e dannosi, soprattutto d’estate.

Andiamo in ordine e partiamo dalla colazione, durante la quale sarebbe sempre meglio evitare le classiche merendine confezionate, piene di grassi e conservanti, puntando piuttosto su cereali, frutta fresca e prodotti fatti in casa.

In generale dovete stare alla larga da tutto quello che può appesantirvi per tutto il giorno, facendo aumentare la sensazione di caldo e di pesantezza. State leggeri quindi, così da affrontare la giornata al meglio.

Leggerezza anche a pranzo, dove comunque non bisogna rinunciare a tutte le portate. State invece attenti a singoli ingredienti e non abbondate con il primo.

Se proprio non riuscite a dire di no alla pasta, optate per un condimento leggero, magari rinfrescante, e per porzioni leggere. Riducete al minimo possibile il sale, causa principale della ritenzione idrica e delle gambe gonfie che d’estate tormentano tantissime persone.

Diminuite anche il pepe e le spezie, soprattutto se piccanti, se non volete sentire ancora più caldo. Per i secondi e i contorni il fritto delle deve essere assolutamente bandito.

Attenzione: fritto, non olio in generale. Un filo d’olio a crudo non fa mai male, ma se esagerate con le portate fritte e super unte rischiate di portarvi un grosso malloppo sullo stomaco per parecchio tempo.

Con la frutta potete andare sul sicuro, mentre per i dolci, anche se la tentazione è forte, evitate quanto più possibile gelati o altri prodotti pieni di coloranti e zuccheri.

State attenti anche durante il pomeriggio, quando gli attacchi improvvisi di fame vi possono portare a fare spuntini poco ortodossi.

Anche qui, niente merendine o roba pesante, mangiate piuttosto delle piccole porzioni di frutta secca. A cena poi seguite le regole del pranzo, magari saltando una portata.

E per quanto riguarda le bevande? Diffidate di tutto ciò che ad un primo sorso può apparirvi dissetante e rinfrescante, come té freddi, succhi o bevande gasate.

Tempo cinque minuti e gli zuccheri contenuti vi faranno sentire più sete e più caldo di prima. La soluzione è una sola: tanta acqua e, se proprio volete qualcosa di più saporito, allora spremute fatte in casa e frullati di frutta.

Related Articles

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi