La dieta sgonfia pancia perfetta

Category: Diete 9 0

Capita spesso dopo aver mangiato o nel corso della giornata di avvertire tensione e gonfiore addominale.

Questo fastidioso disturbo può essere riconducibile a pasti consumati troppo velocemente, alla tendenza a parlare mentre si mastica o a patologie quali la sindrome dell’intestino irritabile, l’intolleranza al lattosio o la celiachia.

Ma anche il tipo di cibo che ingeriamo influisce sul gonfiore di pancia e di stomaco. Innanzitutto sono da evitare le bevande gassate e i cibi fritti o troppo grassi.

dieta sgonfia panciaI dolcificanti, come il sorbitolo, il mannitolo e lo xilitolo, contenuti ad esempio in chewingum e caramelle senza zucchero, possono produrre gas a causa della loro difficoltà ad essere digeriti.

Diversi alimenti da includere in una dieta sana in quanto ricchi di sostanze nutritive, andrebbero consumati con moderazione, perché tendono a fermentare nell’intestino.

Ne sono un esempio le verdure crocifere, come i cavoli di Bruxelles e i broccoli, che andrebbero preferibilmente cotti a vapore e ingeriti in piccole quantità per pasto.

Anche i legumi, ricchi di fibre che causano la pancia gonfia, andrebbero consumati in porzioni ridotte, almeno inizialmente fino a quando l’intestino, abituato ad alimenti raffinati, non si adatta nuovamente alle fibre.

Lo stesso discorso vale per i cereali. Grano, orzo e segale contengono zuccheri fermentabili. Sono da preferire pasta a lenta essiccazione e pane fatto con il lievito madre, perché di gran lunga più digeribili.
Per gli intolleranti al lattosio i latticini, come latte, formaggi e yogurt, provocano fastidiosi gonfiori intestinali.

Tuttavia possono essere sostituiti con latte di riso o prodotti a base di soia.

Anche limitare il consumo di sodio può contribuire. Il sale in effetti alza i livelli della pressione sanguigna agevolando la formazione di edema e gonfiore.

Prestiamo attenzione a snack e alimenti pronti o surgelati, perché possono contenere discrete quantità di sodio.

È importante adottare uno stile di vita equilibrato, seguendo una dieta sana e praticando attività fisica costantemente. Questo aiuta infatti la regolarità intestinale.

Per sgonfiare la pancia si devono prediligere quegli alimenti che non fermentano nello stomaco, come carne bianca, insalata, yogurt, mirtillo, finocchio, tè verde, ananas, passato di verdura, mele, pere, carote, zucchine e patate lessate.

Dopo mangiato per ridurre il gonfiore si può ricorrere a rimedi naturali, assumendo del carbone vegetale o delle tisane a base di semi di finocchio, menta, melissa, anice, cumino e sedano.

In ultimo ricordiamoci che mangiare lentamente e masticare bene il cibo permette una migliore digestione e riduce la formazione di gas nello stomaco e nell’intestino.

Related Articles

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi